Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa vivere un’esperienza positiva sul nostro sito.
Cliccando OK ci confermi che sei d’accordo con l’utilizzo dei cookie a tale scopo. OK APPROFONDISCI
l'uomo diventa ciò che pensa

Mind FULL e STRESS oppure Mindfulness?

Lo stress sa come tu puoi evolvere, facci amicizia

Secondo l’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità lo stress psico-emotivo, è una delle maggiori concause della depressione che colpisce ca. 4,5 milioni di italiani ed è la seconda malattia più diffusa nel mondo, dopo i tumori, in continua ascesa (2005 vs. 2015 +15%).
Secondo l’Agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro circa metà dei lavoratori europei considera lo stress comune nei luoghi di lavoro e ad esso è dovuta quasi la metà di tutte le giornate lavorative perse.

Lo stress, però, è anche è una reazione adattativa con cui l’essere umano si relaziona con ciò che percepisce come nuovo e, quindi, può trasformarsi in un potente strumento evolutivo.

Il protocollo MBSR è un percorso di crescita, personale e collettivo, mirato a trasformare lo stress in uno stimolo funzionale allo sviluppo della resilienza delle persone e delle organizzazioni. Esso è il più studiato e applicato protocollo basato sulla pratica meditativa. Messo a punto dall’Università del Massachusset U.S. negli anni ’70, è stato applicato in tutto il mondo e in diversi ambiti. Dalle imprese, per il potenziamento dell’intelligenza sistemica e della plasticità delle singole persone e dei team, agli ospedali, per accrescere l’efficacia delle cure sui panzienti, delle loro capacità congenite di guarigione e di resilienza nei confronti di gravi malattie croniche.

Da ca. 40 anni innumerevoli ricerche scientifiche hanno dimostrato che la pratica meditativa sviluppa le seguenti abilità:
– responsabilità personale (locus of control interno)
– mantenere il focus sul presente e focalizzare l’attenzione con effetti significativi, nello sviluppo delle abilità sociali, nella gestione dell’ansia, panico, la riduzione dei disturbi del comportamento
– adattarsi ai cambiamenti della vita in situazioni incerte e instabili
plasticità e resilienza così da trascendere il disagio e accedere a livelli superiori di interpretazione della complessità

Sul fronte relazionale essa aumenta l’apertura mentale e la capacità di ascolto, una migliore modalità di comunicazione e una maggiore sensazione di connessione con l’altro, un maggiore equilibrio emozionale e un minor ricorso a strategie disfunzionali, previene il rimugino patologico e i comportamenti impulsi

Quali le applicazioni? Riduzione dello stress della vita quotidiana (conciliazione lavoro-famiglia-interessi personali). Sviluppo del benessere individuale, organizzativo e sociale. Miglioramento dell’intelligenza sistemica, plasticità e resilienza.

Come è strutturato il protocollo?

È strutturato in 8 incontri settimanali di 2h30’ ciascuno e un intensivo di ca 6h. Il numero di partecipanti ai percorsi di gruppo va da un minimo di 6 persone a un massimo di 18-20. Indispensabile la motivazione personale e l’impegno alla pratica a casa (45’ circa al giorno).

A chi è rivolto il protocollo?

È aperto a tutti, previa colloquio con l’istruttore.

Chi conduce il protocollo?

Fabio Cortese – Facilitatore nei processi di cambiamento.
Istruttore MBSR – Mindfulness Based Stress Reduction certificato presso il Centro Studi Mindfulness di Roma, Accreditato nella conduzione di Costellazioni Integrali Organizzative, Familiari e di Tecnologie Sociali Partecipative presso la Scuola Altroove |One di Milano. Dal 1986 si occupa di sviluppare il potenziale evolutivo delle persone e delle organizzazioni.

Per iscrizione e informazioni :
segreteria@segnidiripartenza.it

Altri articoli

Continua a leggere
INVENTALO! L'IDEA REGALO DELLA NOSTRA GIFT CARD

INVENTALO! Disegna Raccontaci Immagina e Costruisci insieme a noi il dono più adatto per te per lei o per lui.

Continua a leggere
Coraggio: voce del verbo Vivere

Coraggio: voce del verbo Vivere Io non lo so cosa sia il coraggio, ma so a cosa serve Io non lo so cosa sia il coraggio, ma so dove l’ho visto Io non lo so cosa sia il coraggio, ma so quando l'hosentito Io non lo so cosa sia il coraggio, ma so che ci credo di Chiara Taccucci 30 novembre ’17

Continua a leggere
Parte il Percorso U-Practice

U-Practice è lo spazio dedicato all’allenamento della coscienza individuale e collettiva per scoprire e creare il proprio miglior futuro possibile.

Continua a leggere
TEATRO E RIVIVISCENZA DELLE EMOZIONI

Lo spazio scenico, lo strumento corpo e la percezione, il rilassamento, lo strumento voce, i gesti, l’improvvisazione verbale e non.

L'uomo diventa ciò che pensa.
Diamo sostegno agli individui che si trovano
in difficoltà nel mondo del lavoro e nella vita.
Scegli i Nostri Percorsi Contattaci ora!