Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa vivere un’esperienza positiva sul nostro sito.
Cliccando OK ci confermi che sei d’accordo con l’utilizzo dei cookie a tale scopo. OK APPROFONDISCI
l'uomo diventa ciò che pensa

Welfare aziendale: noi preferiamo chiamarlo BenEssere Organizzativo

Si fa un gran parlare di welfare negli ultimi tempi, questo perché si è da più parti convinti che attivare politiche di welfare secondario sia ormai una vera necessità. A causa della persistente crisi economica le risorse statali destinate all'assistenza si stanno via via riducendo, pertanto la necessità che anche altri attori intervengano nel soddisfare bisogni primari del cittadino sta diventando una reale esigenza dei nostri tempi.

Per le imprese attivare piani di welfare rappresenta una politica vincente: vince il lavoratore che ottiene dei servizi cui altrimenti non avrebbe potuto accedere in tutto o in parte, vince l'azienda perché risparmia sul costo del lavoro e aumenta la produttività, vince lo stato perché delega e trasferisce alle Imprese alcune tutele dell'Individuo.

Certo fino ad oggi una normativa inadeguata arcaica e poco chiara ha scoraggiato il ricorso per le piccole e piccolissime imprese ad attivare dei piani di welfare, ma la Legge di Stabilità 2016* entrata già in vigore corregge quasi totalmente quegli ostacoli dando un nuovo impulso alla contrattazione aziendale, promuovendo la partecipazione dei lavoratori all'impresa, sviluppando politiche di sostegno ai lavoratori e ai loro familiari.

Fare welfare per un imprenditore di una piccola e media impresa può rappresentare realmente un'occasione per affrontare in modo non sporadico e paternalistico situazioni di bisogno, intervenendo in maniera sistematica e strutturata, potendo così accedere ai vantaggi fiscali finora preclusi, studiando insieme ai propri collaboratori i migliori P.W.A. "piani di welfare aziendale" che finalmente consentano di creare un ambiente in cui i lavoratori si sentano trattati con la dignità e il rispetto che meritano.

Per strutturare un piano di welfare aziendale che sia realmente rispondente alle esigenze dei lavoratori e che consenta all'imprenditore di godere dei maggiori vantaggi economici, è necessario affidarsi a Professionisti che sappiano effettuare l'analisi preventiva (mappatura dei bisogni, analisi anagrafica, analisi finanziaria), la progettazione (cluster della popolazione, condivisione stakeholder, criteri di scelta, piano di attuazione), la comunicazione del piano agli interessati, e la successiva verifica e valutazione del piano stesso.

Creare un welfare di rete che metta insieme soggetti diversi con le stesse esigenze, creare un network, è la soluzione auspicata e consigliata dai Professionisti per affrontare in maniera condivisa i costi di gestione (gestione e accesso ad una piattaforma comune).

Sono al momento impegnata personalmente e con i miei collaboratori nel portare avanti un dialogo continuo e sistematico tra attori pubblici e privati del territorio su forme innovative e non convenzionali di protezione e promozione sociale, convinta che solo queste azioni possano portare alla diffusione di best practices sperimentate e realizzate già a livello locale.

La felicità è reale solo quando è condivisa!

Maria Cristina Ronzoni

Altri articoli

Continua a leggere
Segni di Ripartenza nel Fondo Futuro

l microcredito di Fondo Futuro è uno strumento finanziario di giustizia sociale (tuttora aperto con scadenza prorogata al 16 gennaio 2017). Grazie al servizio di consulenza SDR nella presentazione delle proposte

Continua a leggere
Crearsi il proprio lavoro è una bella impresa!

Diversamente da ciò che ci raccontano i mass media, ci sono persone che già oggi stanno costruendo un proprio modo di lavorare, vivere, fare comunità ed economia...

Continua a leggere
Orientar-si alla scelta

Ripartire da se stessi per poter costruire un futuro migliore cominciando dall'analisi delle proprie risorse, è stato sicuramente uno degli obiettivi perseguiti in questi anni dall'associazione Segni di Ripartenza di Roma che ha operato...

Continua a leggere
Welfare aziendale: noi preferiamo chiamarlo BenEssere Organizzativo

Si fa un gran parlare di welfare negli ultimi tempi, questo perché si è da più parti convinti che attivare politiche ...

Continua a leggere
Un sogno nel cassetto

In un momento in cui per le imprese le parole d’ordine sono “costi”, “ottimizzazione”, “riposizionamento”, "esternalizzazione", proviamo, a partire dalle idee di miglioramento che i collaboratori tengono nei propri cassetti a volte timidamente, a pensare a una condivisione di esse...

Continua a leggere
15 consigli su come vendere la tua azienda in due mesi.

In questo clima di precarietà economica e di crisi di vendita, molte aziende, soprattutto quelle piccole, stanno meditando di mettere in vendita la propria attività...

Continua a leggere
Sai chi sono i Neet? Sei un giovane tra i 15 e i 29 anni? Non frequenti la Scuola o l’Università?...

Mi hanno detto che se trovo un NEET da assumere è come...

L'uomo diventa ciò che pensa.
Diamo sostegno agli individui che si trovano
in difficoltà nel mondo del lavoro e nella vita.
Scegli i Nostri Percorsi Contattaci ora!